Nel laboratorio sociale dell’odio: un anno di ordinario razzismo su Facebook